Bistagno In Palcoscenico – La Stagione 2019-2020

BISTAGNO IN PALCOSCENICO È:

  • CARTELLONE PRINCIPALE – 5 spettacoli: 2 nomi di prestigio ossia Marina Massironi e Roberto Ciufoli – 1 tra le più affermate compagnie di Commedia dell’Arte a livello nazionale e internazionale – 1 omaggio musicale a un gigante della canzone d’autore italiana, Fabrizio De André – 1 spettacolo di Impegno Civile dedicato a Paolo Borsellino, all’uomo e al giudice
  • CARTELLONE OFF –  spettacoli di Teatro per Famiglia caratterizzati dalla clownerie di “Nuovo Circo”:  sintesi di elementi teatrali, giocoleria, equilibrismo e gioiosa comicità
  • FUORI CARTELLONE – 1 spettacolo di prosa tradizionale, evocativo e delicato, il racconto di un sogno solo apparentemente impossibile da realizzare
    • LABORATORIO “SINTETICO” 2.0 – Destinato a chi voglia mettersi in gioco e collaborare seriamente alla formazione di un gruppo stabile di ricerca sull’Azione Fisica, per la creazione di spettacoli e performance che abbiano come fulcro l’urgenza di comunicare idee e riflessioni sulla società contemporanea e il sentire sociale
    • CORSO PERSONALIZZATO in Tecnica e Interpretazione d’Attore – Per acquisire credibilità ossia rendere vivo e naturale un personaggio, comprenderlo in modo approfondito e dettagliato mediante una forte prammatica di scena

 

“La Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare opera attualmente su tutto il territorio piemontese, diffondendo nei teatri della regione, in collaborazione con gli enti locali, spettacoli realizzati dalle più qualificate compagnie regionali, nazionali e internazionali. Obiettivo è contribuire alla formazione e all’incremento del pubblico, alla valorizzazione delle sedi di spettacolo, alla diffusione di un’offerta capillare vicina alle comunità. Trova così spazio nei cartelloni regionali un repertorio variegato di produzioni artistiche – dal classico al contemporaneo, dalla prosa alla danza, fino alla contaminazione tra i generi -, che contribuiscono a definire un’offerta multidisciplinare per i tanti pubblici dello spettacolo dal vivo in Piemonte. Grazie al dialogo aperto in questi anni con le eccellenze del territorio e grazie a un sistema integrato che nasce dalla condivisione di finalità, Piemonte dal Vivo porta avanti oggi un progetto a tutto tondo sulle arti performative, con uno sguardo sempre attento al presente.”

Matteo Negrin
Direttore Fondazione Piemonte dal Vivo

 

“Negli ultimi tre anni di impegnativa ma soddisfacente organizzazione della stagione teatrale di Bistagno, ho cercato di dare vita ad una proposta teatrale e culturale attenta e rivolta ai gusti dello spettatore, ascoltando qualsiasi critica costruttiva che potesse aiutare “Bistagno in Palcoscenico” a migliorare e a crescere con il pubblico stesso. Lo spettatore vuole coniugare leggerezza e ironia ad una certa complessità narrativa e a momenti di riflessione e impegno. Il “Grande Nome” deve essere supportato da un “Grande Testo”, così come un’idea originale deve essere supportata da una regia attenta a ogni dettaglio e da un’interpretazione attoriale sempre credibile. Il Teatro, e in particolare il nostro Teatro SOMS di Bistagno, è “casa” ovvero un luogo di confronto schietto, sincero ma al contempo educato e rispettoso della fatica artistica e organizzativa profusa. Per la rassegna 2019/2020 ho voluto dedicare particolare attenzione al teatro civile e per famiglie, filoni teatrali che nel nostro territorio devono ancora essere implementati e arricchiti, per poter essere individuati come offerta culturale a tutti gli effetti”.

Monica Massone
Direttrice Artistica

 

“Dopo tre anni di attività e il quarto ormai in procinto di iniziare, Bistagno si afferma come piccolo ma significativo centro di produzione e ospitalità artistica. In virtù del progetto di Residenza Teatrale, creato in collaborazione con la Fondazione Piemonte Dal Vivo, il Teatro SOMS è diventato a tutti gli effetti un centro culturale attrattivo e fondamentale per il territorio. Negli ultimi anni, infatti, si è formata una comunità artistica che ha saputo valorizzare talenti e creatività locali, protagonisti loro stessi dell’ideazione e dell’interpretazione di spettacoli di ricerca e prosa e allo stesso tempo appassionati spettatori, curiosi di conoscere e vedere all’opera importanti artisti su un palco lontano dalle grandi città e metropoli. La volontà della SOMS e del Comune di Bistagno è preservare questa ricchezza e mantenere vivo entusiasmo e voglia di fare, soprattutto giovanile”.

Riccardo Blengio
Legale Rappresentante SOMS e ViceSindaco di Bistagno