Laboratorio e approfondimento didattico: le tematiche

Elenco di TEMATICHE di LABORATORIO di APPROFONDIMENTO DIDATTICO e su Società e Coscienza Critica

  1. Il Teatro? Un gioco (serio)! Training d’attore, lavoro sul corpo e sulle emozioni, studio del personaggio, analisi del testo, improvvisazione, dizione, lavoro su scene da opere di teatro già esistenti oppure scritte ex novo da ciascun partecipante. E’ possibile elaborare/riadattare da parte del gruppo di partecipanti un GRANDE CLASSICO oppure un’opera MODERNA-CONTEMPORNEA. Sarà il gruppo a proporre e a scegliere Tematica, Tema e Opera.
  2. Il Mondo dopo l’Uomo. Internet e le sue guerre. La “Rete” come utopia o distopia, umano o post-umano, affettività o anaffettività, cooperativismo solidale o individualismo, edonismo, stalking, mobbing, bullismo, rivoluzione, progresso sociale o involuzione, regresso sociale. L’Umanità, come la Natura stessa, compenserà e ristabilirà il suo equilibrio oppure è la nascita di un “Uomo Nuovo”? Ogni partecipante osserverà il suo quotidiano e interpreterà, in gruppo, circostanze e situazioni, tanto positive, quanto negative, che esprimano e trasmettano al pubblico il suo punto di vista sulla realtà.
  3. Fantascienza: utopia e distopia. Ogni partecipante sarà stimolato a osservare la realtà, sia locale, che mondiale, e a prevederne gli sviluppi sociali, tanto positivi, quanto negativi. In un secondo momento, ciascuno sarà chiamato a proporre o ideare come materiale di lavoro un’opera (letteraria, drammaturgica, cinematografica oppure musicale o ancora in forma di fumetto o videogioco) che presenti, secondo la sua sensibilità, l’evoluzione o l’involuzione di uno o più fenomeni sociali, economici o politici osservati nel nostro quotidiano. La fantascienza di nostro interesse può riguardare anche il Cyberpunk, ispirandoci, a esempio, alla narrativa di Sterling, il Post-Cyberpunk e il Bio-Punk, oppure le derive distopiche di Internet o la manipolazione corporea finalizzata all’adesione a modelli estetici e attitudinali sempre più lontani dalla natura umana, o il Movimento italiano del Connettivismo. Tematiche di particolare interesse saranno la Singolarità Tecnologica (il momento in cui il progresso della tecnica supererà la capacità di comprensione umana), il Transumanesimo (Movimento Culturale atto ad accrescere il potenziale fisico e cognitivo umano mediante la scoperta scientifica e tecnologica), e la Tecnocrazia (forma ipotetica di governo in cui le decisioni politiche sono prese da “tecnici” ossia da esperti di materie tecnico-scientifiche o, più in generale, studiosi in campi specifici).
  4. La Prima Guerra Mondiale vissuta attraverso la “Memoria” e l’Immaginario Collettivo di un gruppo di ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Che cosa è rimasto, come segnato sui loro corpi, come impresso nelle loro menti, di questo lontano eppure così viscerale Conflitto? Quali testimonianze, racconti, immaginazioni tradurre in azione scenica, in partitura fisica, in gesto, suono, parola, rumore, musica, impronta grafica, fotografia, elaborazione video e digitale? A quale genere di spettacolo dare vita? Come far sentire sulla pelle dello spettatore tutta la realtà di questo  “ricordo”?
  5. Tematica, Tema e Opera proposti da ciascun studente interessato a partecipare ai Laboratori di Teatro interni alla Scuola.

Ogni laboratorio avrà un esito spettacolare. E’ possibile adoperare videoproiezioni e musica anche composta dal gruppo stesso di partecipanti.

Lascia un commento