Cartellone Off: due serate intrise di pathos ed ironia.

Sabato 21 Aprile per il Cartellone Off, Rassegna Bistagno in Palcoscenico, è andato in scena “Io amo il mio lavoro”, dimostrazione in spettacolo che l’ironia può convivere con una riflessione sul senso della vita e della morte, sull’amore, sul sesso e sul cambiamento di vita che, a un certo punto dell’esistenza, si fa urgente per molti. La naturalezza interpretativa di Tommaso Massimo Rotella e la delicatezza drammaturgica di Marianna Gioconda Rotella hanno così emozionato il pubblico da innescare, al termine della rappresentazione, un dibattito schietto e intimo circa la percezione dei propri limiti e la costante ricerca di un altrove in cui darsi vita…Un momento di poesia e di profonda condivisione…

Mercoledì 25 Aprile, sempre per il Cartellone Off, Rassegna Bistagno in Palcoscenico, è stata la volta di “Eroi per caso” per il quale va il grazie più sentito ad ANPI Val Bormida “Donne Partigiane” per la commossa rievocazione pre-spettacolo di lotte e battaglie, in realtà, più vicine di quanto si possa pensare. In scena Monica Selene MassoneFrancesca Pasino, appassionate e partecipi interpreti di una storia che, proprio attraverso la sua apparente banalità, nel suo piccolo, contribuì a cambiare le sorti della Seconda Guerra Mondiale.

Come sempre un dovuto ringraziamento a tutto lo Staff Comunicazione di “Quizzy Teatro”, a Marenco Vini e a Delizie di Langa per lo squisito rinfresco di fine serata.

Lascia un commento