I misteri della valle

misteriDV

I misteri della Valle

Fiabe e favole ispirate alle leggende delle nostre terre


Autrici del canovaccio:
 Laura Formenti e Monica Massone

Regia: Fabio Boverio

Interpreti: Laura Formenti, Monica Massone

 

I misteri della valle è uno spettacolo liberamente ispirato dal testo “Leggende della Val d’Aosta” di Adolfo Balliano. Lo spettacolo racconta tre leggende, “La sposa bella”, “Il curato di Ayas” e “L’asino, il bue e Duchet”, unite tra loro attraverso una storia di “cornice”.

Sinossi
Chanson, un’aspirante attrice alle prime esperienze, viene ingaggiata per sostituire in extremis la “diva” Monique Masson, protagonista in uno spettacolo di piazza per famiglie. La Masson irromperà sulla scena disturbando a più riprese la difficile interpretazione della povera Chanson.
Le due attrici cominceranno così a narrare tre racconti:

La sposa bella: due sorelle fanno a gara a chi tra loro due sia la più bella. Indecise sul verdetto, si rivolgono alle acque del lago, affinché possa loro indicare la vincitrice. Il lago non fornisce loro alcuna risposta. Per costringere il lago ad emettere il giudizio, le due sorelle compiono un rito magico, al termine del quale una terza sorella, che amava giocare in solitudine con le onde sulle rive del lago, viene risucchiata dallo specchio d’acqua per mai più riemergervi.

Il curato di Ayas: la leggenda narra la vicenda del curato del villaggio di Ayas, un insolito prete di campagna dedito agli studi d’esoterismo. Un giorno il curato, mentre stava evocando un demonietto, viene maledetto e costretto da questo a trasformarsi in lupo ogni qual volta avesse avvertito lo stimolo della fame. Il curato, per riuscire a nutrirsi, si inventa uno stratagemma: costringe alcuni contadini a lavorare sino a dopo il tramonto, così da poterli aggredire e divorare. Dopo due rocamboleschi tentativi falliti, al terzo, i contadini lo attirano in una trappola, ferendolo. Solo dopo averlo catturato, i contadini si accorgeranno della reale identità della bestia.

L’asino, il bue e Duchet: in un turbinio di ruoli e cambi di ruolo, di colpi di teatro e finali a sorpresa, sarà rivelata l’autentica storia di come l’asinello ed il bue giunsero alla capanna della Natività.

Lo spettacolo avrà fine con lo svelarsi delle reali identità delle due attrici protagoniste.

Allegati disponibili :  Scheda artistica e tecnica  

Photogallery

 

Lascia un commento